BASSA FREQUENZA

I segnali, diversi nel tempo, provocano nei ratti e nei topi un senso di disagio crescente (stress) costringendoli ad abbandonare il rifugio considerato non più sicuro.
Nelle zone protette, il diffusore elettronico di onde a bassa frequenza (20-120 Hz) crea un habitat insopportabile per i roditori ed impedisce la nidificazione e la riproduzione.
Tutto questo è possibile grazie ad una sequenza stocastica dei segnali che impedisce all'animale di abituarsi alle vibrazioni che simulano nel modo più fedele un microsisma.

Il sistema, innoquo all'uomo, agli animali domestici e da allevamento, è totalmente ecologico

 

 

Compila subito il form per avere un preventivo gratuito!!